banner

Addio ricevute fiscali: date, info e cosa cambia

ricevute-fiscali-parrucchiere-estetista-barbieri-napoli

Addio ricevute fiscali: date, info e cosa cambia

L’accelerata verso il futuro continua a coinvolgere anche il mondo dell’economia.
Ed è dunque inevitabile restare aggiornati con i tempi per non incappare in fastidiose sanzioni.
Riuscirci non è poi così difficile: basta seguire i consigli di Dimar Service e rimanere sempre attenti alle ultime notizie che vi segnaliamo.
L’avvento del registratore di cassa telematico non è stato che la pietra miliare di una nuova era.
Di fatto, successivamente all’obbligo delle RT, niente sarà più come prima.
Dopo aver analizzato insieme tutti gli aspetti della fatturazione elettronica e dello scontrino digitale, oggi ci soffermiamo sulle ricevute fiscali.
Scopriamo tutte le date utili e le informazioni salienti sul tema.
Con un occhio di riguardo ad estetisti, parrucchieri e barbieri in provincia di Napoli!

Ricevute fiscali: andranno in pensione dal 2020

Scontrini e fatture cartacee al passo d’addio, non saranno altro che un lontano ricordo.
Ma cosa cambia effettivamente dal 1° gennaio 2020 per il consumatore ed il cliente?
La sostanziale differenza sarà che dopo aver effettuato un acquisto non ci sarà più rilasciato il consueto scontrino ma un nuovo documento commerciale.
Quest’ultimo però non avrà alcuna valenza fiscale: sarà utile al cliente esclusivamente per esercitare i propri diritti.
Dunque sarà di fondamentale importanza per servizi come il reso, un eventuale cambio o per la garanzia.
Le operazioni da certificare con il nuovo documento commerciate sono quelle riguardanti il commercio al minuto e le attività assimilate, per le quali ad oggi viene normalmente rilasciato uno scontrino o una ricevuta fiscale.
Insomma, per essere più chiari, tutte quelle individuate dall’articolo 22, ovvero il decreto sull’Iva.

Ricevuta fiscale: cosa cambia per estetista, parrucchiere e non solo…

Per restare al passo coi tempi per commercianti e negozianti c’è una semplice soluzione da seguire.
Acquistare o noleggiare un registratore di cassa telematico!
Questo perché con l’addio alle ricevute fiscali, dovranno essere memorizzati e trasmessi direttamente all’Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri.
Con un registratore telematico invece ci sono dei vantaggi da non sottovalutare.

I vantaggi del comprare un registratore telematico

Non ci sarà bisogno di registrare i corrispettivi giornalieri.
Questo perché saranno sostituiti dallo scontrino digitale: i dati dello scontrino fiscale saranno infatti memorizzati ed inviati in tempo reale all’Agenzia delle Entrate.
Addio all’obbligo di certificazione fiscale.
Non sarà più necessario infatti emettere scontrini e ricevute dal valore fiscale.
Allora cosa aspetti? Noi di Dimar Service abbiamo la soluzione che fa al caso per te!
Sei un parrucchiere o un’estetista della provincia di Napoli?
Scegli l’Asso RCH e ritroverai il sorriso!
Compila questo form per essere contattato subito.

Il tuo nome (obbligatorio)

La tua email (obbligatorio)

Telefono (obbligatorio)

Città (obbligatorio)

Oggetto

Il tuo messaggio